.

.

.

02.09.15

Ti voglio bene si dice al cane

D’altronde a quei tempi
A quei tempi bastava davvero poco a dirsi “addio”
A darsi un ciao d’addio eravam buoni tutti
Era l’ordinaria amministrazione
Erano tempi di cuori ghiacci
Eran tempi che si era imparato a ballare da soli
Eran tempi che un “è stato bello” non lo si negava a nessuno
Eran tempi che non pioveva più da sempre
Tempi di siccità feroce
Di occhi secchi
Neanche piangere qualche lacrima eravam più capaci

E le poesie d’amore costruite in serie come utilitarie
C’eran più poesie d’amore che innamorati
C’eran più poeti che soldati

E d’altronde la natura faceva il suo corso
Ragno mangia ragno
Labbro bacia labbro
Mano carezza viso
Pugno spezza naso
Nebbia in Val Padana
Occhio non vede cuore non duole
Cuore non batte ciao è stato bello
Ciao è stato bello salutami a casa

D’altronde avevamo perso il sonno
La rotta
La voglia
La fame
E “ti voglio bene”
- ho poi scoperto -
Ti voglio bene, si dice al cane.

(Catalano)

https://youtu.be/jsCCnpcGEWI

22 luglio 2009

matrioska..

..
e siccome a nulla varrà domani il mio sentire d’un momento,
è quel sentire che abbandono, finalmente..
e siccome era quella l’unica cosa che sapevo esser vera,
a tutto il vero smetto di credere..
scavo una buca dove seppellire lacrime e scolpisco nel marmo una forma cava con l’esatta forma del mio cuore..
e con quella il mio solo cuore rivesto..
cosa c’è?
c’è che vorrei volermi un po’ di bene..
cosa c’è?
c’è che quello che vorrei mica mi riesce..
e allora vado di scultura e rivestimento..
forse questo non vorrà dire volersi bene..
ma di certo comporterà farsi meno male..
(non sarà poi la stessa cosa?..)
e allora vado d’impercettibile differenza..
dopo un po’ nemmeno io la noterò più..
m’hanno detto che dal marmo in poi è tutta discesa..
..
ultimamente mi si svelano un sacco di segreti..

(fortuna che ho la memoria corta, quando serve..)

Nessun commento:

Posta un commento