.

.

.

02.09.15

https://www.youtube.com/watch?v=kQha5einETw

Avrei bisogno di un po’ di riposo, dice il dottore.
Ne avrei bisogno in effetti, hai ragione doc
e anche tu
anche tu ne avresti.
E avremmo bisogno
di un po’ di gatti
qualche pillola colorata
un po’ di pace
una bici nuova
probabilmente baci
un bunker antiatomico
avremmo bisogno di qualcuno
di qualcuna
che domani pensi a noi nella battaglia
e avremmo bisogno di un po’ di aria pulita
di penombra
un po’ di vino bianco fresco
avremmo bisogno di un po’ di carezze
magari di fare un po’ all’amore
avremmo bisogno
che qualcuno abbassi l’aria condizionata
e avremmo senz’altro bisogno di un po’ di silenzio
un po’ di buona poesia
e un po’ di buona musica
di lenzuola pulite
e un nuovo cuscino
e avremmo bisogno
che lei la smettesse di guardare
di nascosto in continuazione
quel cazzo di telefono
mentre siamo a pranzo assieme.
Di cos’altro, doc?
Un po’ di gentilezza, certo
un paio di pantaloni nuovi
– non trovi che in giro
ci sia un’incredibile mancanza di eleganza? –
e che venga presto settembre

(Guido Catalano)

21 agosto 2009

muschi&licheni..

..
il titolo non c’entra..
lo dico subito, così non ci penso più..
del resto ben poche delle cose che si toccano, per strani giochi del caso, finiscono con l’avere vera attinenza tra loro..
e le costanti esistono, forse, unicamente al fine di potersi in variabili riconoscere..
salvo poi da quelle, quasi indispettite, discostarsi a rivendicazione d’una, sempre e comunque astratta, identità..
parvenza d’identità, allora..
identità formale, quindi..
identità sostanza-free?..
.. boh?..
ma, comunque.. per tornare a noi..
m’è sempre piaciuto il binomio muschi&licheni..
così..
per come suona..
bene..
suona bene..
suona tanto bene che mi sembrerebbe veramente strano sentir pronunciare la parola ‘muschi’, senza coltivare una certa anticipazione per quel ‘licheni’ che, son certa, arriverà..
non so nemmeno esattamente cosa siano..
oddio.. i muschi sì.. o, meglio, il muschio..
i licheni.. boh?.. saranno erbette simili.. o anche diverse.. chissà?.. e, in fondo.. importa?..
in ogni caso robe da tundra..
o era taiga?..
mmm..
magari steppa?..
..
vabbè.. e chi si ricorda?..
..
alla fine il titolo c’entrava.. sono stata precipitosa..
pensandoci bene spesso sono precipitosa..
troppo precipitosa..
d’una irrispettosissima precipitevolezza..
ora, per espiare, andrò a studiarmi alcuni siti di botanica.. insomma, mi sembra imperdonabile la mia ignoranza a riguardo..
come cosa?..
riguardo i muschi e i licheni, e che sennò?..
ah, già..
c’era anche la questione della tundra-taiga-steppa..
vabbè.. indagherò..
magari ci faccio pure un salto..
non prima d’essermi studiata le temperature, però..
‘hey ragazze, dico a voi..
sì, sì..
a te (tundra), a te (taiga) e pure a te (steppa)..
o sotto zero o salta il viaggio..
pensateci..
tutta la vita solo voi, con tutti quei muschi e tutti quei licheni..
proprio sicure di non volerla ‘sta visita?..
badate che certi treni non passano più..’

(io continuo a dar la colpa al caldo,

ma forse sarebbe il caso di farmi visitare..)

Nessun commento:

Posta un commento