.

.

.

02.09.15

Ti voglio bene si dice al cane

D’altronde a quei tempi
A quei tempi bastava davvero poco a dirsi “addio”
A darsi un ciao d’addio eravam buoni tutti
Era l’ordinaria amministrazione
Erano tempi di cuori ghiacci
Eran tempi che si era imparato a ballare da soli
Eran tempi che un “è stato bello” non lo si negava a nessuno
Eran tempi che non pioveva più da sempre
Tempi di siccità feroce
Di occhi secchi
Neanche piangere qualche lacrima eravam più capaci

E le poesie d’amore costruite in serie come utilitarie
C’eran più poesie d’amore che innamorati
C’eran più poeti che soldati

E d’altronde la natura faceva il suo corso
Ragno mangia ragno
Labbro bacia labbro
Mano carezza viso
Pugno spezza naso
Nebbia in Val Padana
Occhio non vede cuore non duole
Cuore non batte ciao è stato bello
Ciao è stato bello salutami a casa

D’altronde avevamo perso il sonno
La rotta
La voglia
La fame
E “ti voglio bene”
- ho poi scoperto -
Ti voglio bene, si dice al cane.

(Catalano)

https://youtu.be/jsCCnpcGEWI

22 ottobre 2009

andateeritorni..

..
mi era venuto in mente un inizio perfetto..
non so nemmeno di cosa..
probabilmente di qualcosa che inizia..
era arrivato come arrivano le cose alle quali non si pensa..
ma poi mentre ero distratta (forse cantavo), l’ho perduto..
l’ho perduto come si perdono le cose quando di perderle si ha troppa paura..
penso d’aver avuto e d’aver troppa paura..
così.. in generale.. nella vita..
e credo che se sapessi di cosa, forse saprei anche alzare il capo ed esser più coraggiosa..
ma di cosa non so..
proprio come non sapevo di cosa fosse quell’inizio, sull’inizio..
(quello che ho perduto)..
metto sempre tutto in tasca.. l’avrò messo lì (ho pensato)..
ma in tasca non c’era..
in tasca c’era solo paura..
..
era bucata..
(la tasca.. non la paura..)
..
mi dico: ‘però.. non è stato poi così male, in fondo’..


(cantare per un po’..)

8 commenti:

  1. ... non è stato poi così male avere anche quel buco nella tasca... se n'è scappato l'inizio perfetto per qualcos'altro (ché questo è perfetto per questo), hai seminato la paura...
    però t'è rimasto un biu ingarbugliato...
    [tutto in riga terza]

    ˜ (lo so, è piccolo... ma la musica si sente?)

    RispondiElimina
  2. Eppure è proprio così che inizia un inizio perfetto. Sempre soggettiva la definizione di perfezione.

    Di certo avrà un lieto fine.

    RispondiElimina
  3. f : la musica si sente sì.. mi fa addirittura ingarbugliare i biu.. ¤

    squil : comunque vada.. beh.. diciamo che andrà.. (anche i lieto fine sono soggettivi).. ti sorrido.. m.

    RispondiElimina
  4. devi assolutamente ascoltare questa http://www.youtube.com/watch?v=lbqWR75a8-c
    l'ha scritta lui
    http://1.bp.blogspot.com/_WNoRXQrjjz8/SuFqerpLngI/AAAAAAAAARM/TDfeh_Ji14U/s1600-h/vinicius.jpg

    RispondiElimina
  5. nb ovviamente ho deciso di disegnarlo dopo aver letto questo tuo post .. :)

    RispondiElimina
  6. .. spero non ti dispiaccia se unisco questa canzone al post.. vedi?.. qualcosa si perde e qualcos'altro si trova.. queste righe avevan perso l'inizio.. io la paura.. e ora tutte noi (le righe e io) abbiam trovato una canzone.. se non è un evento questo!.. sorrisi a te :)).. m.

    RispondiElimina
  7. io dico che...ma lo sai che me lo son dimenticato? :P io dico che il continuo dell'inizio perduto è sicuramente interessante e che comunque vada l'inizio ritrovato spero vada bene. un bacio

    RispondiElimina