.

.

.

02.09.15

https://www.youtube.com/watch?v=kQha5einETw

Avrei bisogno di un po’ di riposo, dice il dottore.
Ne avrei bisogno in effetti, hai ragione doc
e anche tu
anche tu ne avresti.
E avremmo bisogno
di un po’ di gatti
qualche pillola colorata
un po’ di pace
una bici nuova
probabilmente baci
un bunker antiatomico
avremmo bisogno di qualcuno
di qualcuna
che domani pensi a noi nella battaglia
e avremmo bisogno di un po’ di aria pulita
di penombra
un po’ di vino bianco fresco
avremmo bisogno di un po’ di carezze
magari di fare un po’ all’amore
avremmo bisogno
che qualcuno abbassi l’aria condizionata
e avremmo senz’altro bisogno di un po’ di silenzio
un po’ di buona poesia
e un po’ di buona musica
di lenzuola pulite
e un nuovo cuscino
e avremmo bisogno
che lei la smettesse di guardare
di nascosto in continuazione
quel cazzo di telefono
mentre siamo a pranzo assieme.
Di cos’altro, doc?
Un po’ di gentilezza, certo
un paio di pantaloni nuovi
– non trovi che in giro
ci sia un’incredibile mancanza di eleganza? –
e che venga presto settembre

(Guido Catalano)

17 ottobre 2009

riflessi..

..
sono stata specchio, un tempo..
e l’esser specchio non mi son fatta bastare..
credevo non avrei mai conservato un’idea d’identità..
o che chi mi parlava lo facesse con (un almeno apparente) affetto solo perché si rivolgeva al piccolo riflesso di sé che all’angolo dei miei occhi osservava balenare..
ne ero convinta..
e forse è stato perché avevo ragione.. o magari perché era scaduto il tempo, se ho chiuso la porta in faccia alle parole..
ma dopotutto, invece, la verità è che l’esser riflesso di qualcuno mi sarei fatta bastare..
se solo..
se solo di tanto in tanto, specchiandomi a mia volta negli occhi altri di chi unicamente il sé amava contemplare, in mezzo al suo sé almeno un po’ di quel che sapevo essere il mio avessi (riflesso nel riflesso) riconosciuto..

(ma forse anche no..)

3 commenti:

  1. eh si' essere solo specchi non puo' bastare, se non c'e' quel rimando di riflessi .. ho visualizzato il tuo post come una serie di riflessi che continuano a rimandarsi all'infinito ma i soggetti sono due anziche' uno solo, uno che si specchia nell'altro e viceversa e cosi' via, lo disegnerei ma questa cosa e' n-dimensionale, la tua fantasia non si puo' ingabbiare in due sole dimensioni. Buon pomeriggio m. :)

    RispondiElimina
  2. beh.. se io dovessi associare a questo scritto un'immagine, sarebbe quella d'una pizza.. potresti disegnarla quattro stagioni (quattro formaggi sarebbe troppo semplice e non appagherebbe, credo, il tuo ormai noto senso estetico).. così ogni dimensione (anche quella di riserva) avrebbe la soddisfazione di vedersi immortalata..
    sto tappezzando casa coi tuoi disegni..
    indi ti prego d'impegnarti (visto che vado ripetendo a tutti gli ospiti quelli essere le opere d'un artista emergente e particolarmente quotato il quale talvolta si diletta ad arrotondare i propri - si badi, già pingui -guadagni intraprendendo improbabili trasferte in catalogna in qualità di impiegato viaggiatore)..
    e poi non dire che non c'ho il managerismo nel sangue..
    buon pomeriggio a te.. :)

    RispondiElimina
  3. fai cosi' bene i complimenti che uno a momenti cede alla lusinga e ci crede davvero .. :) un grazie cubitale comunque.. In ogni caso se ti piacciono vorrei farne uno solo per te nel caso.
    Quanto ai nostri esperimenti sonori, non sto nicchiando, ho fatto un paio di prove e ancora non ci siamo, comunque ti mandero' almeno un paio di basi come detto..
    sorrisone :)

    RispondiElimina