.

.

.

02.09.15

"donde no puedas amar, no te demores"

(kahlo)

3 novembre 2009

permanenticontinue..

..
nello scoprire quale meraviglioso aspetto (relativamente parlando, s’intende) mi regalasse un rigolino nero sopra le ciglia e leggermente allungato a far apparire la forma dell’occhio quasi orientaleggiante, me la presi un po’..
avevo quindici anni e me la presi..
sì, perché pensai che non sarebbe durata..
in effetti, credevo sarebbe stato fantastico poter avere quella cosa sempre, senza dovermi sforzare ogni volta di combattere contro le sbavature..
mi ci impegnavo talmente, a tracciar dritta e sottile quella linea da arrivare ad assumere l’espressione concentrata che si riserva ai più ardui esami dell’esistenza (il parcheggio all’indietro mi procura lo stesso stato mentale.. non proprio ansioso, ma quasi..)
più terribile di tutto era poi, una volta ottenuto l’effetto naturale d’un taglio d’occhi più attraente (bastava crederlo, mica doveva attirare per davvero), la costante attenzione da prestare al non farsi uscire nessuna lacrimuccia che fosse una, pena l’impotente assistere al vanificarsi di pregressi (nonché titanici) sforzi di tal portata..
oggi, dopo anni e anni di ricerche ho appreso favoleggiare d’un fantomatico tatoo..
te la disegnano in permanente continua, la lineetta sopra l’occhio adesso, volendo..
anche le soppracciglia, credo (ma non sono sicura)..
nemmeno a dirlo, al momento non me ne potrebbe fregar di meno, d’avere (o di credere d’avere) lo sguardo di Mata Hari (a parte che non credo abbia fatto una gran bella fine.. se mai ce ne siano di belle.. fini, dico.. mi sì che ce n'è, rispondo)..
allora provo a mettermi lì d’impegno..
sì..
ci provo a pensare se esista qualcosa che vorrei per sempre, oggi come oggi..
non c’è..
e meno male, così del per sempre che diventa permanente, non sono più costretta a preoccuparmi..
d’altra parte, poi, allo stato attuale delle cose direi d’essere arrivata a ottenere una tale confidenza con entrambe le attaccature delle mie ciglia da potervi tracciar linee anche senza concentrarmi..
nemmeno la sbavatura mi preoccupa più..
anzi..
quando mi va di piangere, piango e buonanotte..

(se non sono fortune queste vorrei tanto saper cosa lo è..)

2 commenti:

  1. dici che si potrebbero tatuare anche capelli? :D
    io non so se c'e' qualcosa che vorrei per sempre.. mi hai messo in crisi, ci devo pensare (cipensounattimo)

    RispondiElimina
  2. va' là, Yul, a chi la racconti che vorresti esser meno calvo di così?.. eheh.. l'uomo senza capelli ha un suo perché, mi sembra d'avertelo ben detto una volta o due.. :).. m.

    ps. se ti ho messo in crisi mi pare un buon segno.. una specie d'ideogramma.. non per sempre mica vuol dir mai.. di parcheggi all'indietro ne faccio almeno uno al giorno.. tutti diversi.. come le impronte digitali.. (per non parlare dei segni nuovi sulla mia vecchia auto.. eheh.. che franaaaaaaa..) :)

    RispondiElimina