.

.

.

02.09.15

Tra il piacere e quel che resta del piacere
il mio corpo sta come un posto dove si piange
perché non c’è nessuno.

(Pierluigi Cappello)

10 dicembre 2009

cronologiciauspici..


..
il tempo ha uno scalpello..
lo ascolto modellarsi addosso linee e angoli..
robe dalle forme talmente semplici da potere in sé accoglier di luci ombre, di colpe perdoni..
lo osservo adagiarsi sul soffitto e farsene crepa..
poi sogno quella sgretolarsi a rivelarmi un chiaror di stella vera..
o ancora crollarmi addosso a congiunger la mia metà di vita con la sua propria di morte metà..
o magari..
(magari tutt’e due)..

(in questo caso, possibilmente, nell’ordine)..
.
foto: fingers crossed by amornomore

2 commenti:

  1. beh insomma che te lo dico a fare? sospiro
    e sorrido

    RispondiElimina
  2. è bello che tu lo abbia detto.. ora sorrido un po' più di prima anch'io.. :)

    RispondiElimina