.

.

.

02.09.15

"donde no puedas amar, no te demores"

(kahlo)

6 dicembre 2009

porte-pertugio..

..
e poi comincerò a sentirmi molto inquieta..
a un certo punto avvertirò questa cosa..
lo so..
(accade sempre)..
ché sempre c’è una virgola di spazio che risulta troppo stretta..
o forse una parentesi dell’io che si fa troppo ingombrante..
l’inizio sta proprio lì..
tra la parentesi e la virgola..
ansia che non si dà il tempo d’un respiro..
indistinta agitazione che mi fa vagar gli occhi intorno alla ricerca d’una qualsiasi porta-pertugio..
certezza che le parole non saranno in grado di superar sé stesse nell’azione tuffo-da-puntadilingua..
o che, se invece sì, non saranno quelle giuste.. quelle adatte..
le uniche rimbalzate dalla barriera-pensiero alla barriera-parola si faranno, infine, di ghiaccio..
spargendo frammenti di parolapensata e pensieroparlato ai miei piedi..
(sarà allora)..
allora comincerò a sentirmi molto, molto inquieta..
e a dare ai miei occhi un biglietto premio di sola andata per il giro della stanza in ottantasecondi..
alla ricerca d’una qualsiasi..



(porta-pertugio)..
foto: escapade by amornomore

Nessun commento:

Posta un commento