.

.

.

02.09.15

"donde no puedas amar, no te demores"

(kahlo)

6 gennaio 2010

diciottoediciotto..

..
la sveglia sul mio comodino è in una di quelle fasi che ogni orologio durante la sua ticchettante esistenza prima o poi attraversa.. si trova credo nella sua personale versione del momento ‘due volte al giorno ho ragione io’.. l’ho osservata per ore.. e ho trovato curioso il fatto che ogni tanto le scappasse un lieve singhiozzo.. secondo dall’allucinatorio aspetto.. ho pensato che d’assoluta importanza fosse il non perdermi la pur remota eventualità d’un ulteriore guizzo.. specie di rivalsa sulla pila.. o magari anche solo poltergeist di terza mano che mi permettesse di sentirla di nuovo raccontarmi il tempo..
forse a modo suo lo ha anche fatto..
(diciottoediciotto)..

3 commenti:

  1. Se potesse parlare quest'orologio in questione credo rimarrebbe senza parole ahahah

    Tanto fico.

    RispondiElimina
  2. bellissimo pezzo...auguri Mil, che quest'anno sia meraviglioso ;)

    RispondiElimina
  3. liuk: ehm.. eppure a me quell'hic sapeva tanto di: 'machecacchiotiguardi?'.. infatti poi ho smesso.. :)

    naimablu: sorrido.. grazie.. (possa esserlo anche il tuo.. così.. meraviglioso.. e magari anche di più.. insomma perché limitarci?).. :*

    RispondiElimina