.

.

.

02.09.15

"donde no puedas amar, no te demores"

(kahlo)

30 gennaio 2010

pizzichi..

..
ognuno a giocarsi la sua partita.. posta in gioco indefinita.. amore per l’azzardo e adrenaliniche corse che in sé già s’esauriscono nervosamente di preventive soddisfazioni e gustosissime.. dolci che è un pizzico ma paiono tre.. in tutto questo nulla a che vedere con il cuore.. ma all’arrivo è poi quello che ci si attende batta, magari bussandoci in petto a più non posso d’impazienza e vita.. ognuno si gioca la sua partita.. e io magari dando il numero all’arabo che vuole chiarimenti riguardo un certo probabile ordine per un valore che s’avvicina a quello in grado di risolvere un mutuo medio per l’acquisto della prima casa (basta sia in periferia) andrà pure a finire che ci perdo (non so nemmeno se mi basterà il credito per coprire la metà della distanza tra qui e gli emirati), però vuoi mettere che emozione sarà dire ‘how are you?’ a uno che porta il nome d’uno sceicco?.. quello abituato ai sanitari d’oro magari trovando il tono poco ossequioso saprebbe pure offendersi sotto il turbante.. meglio che io m’inchini, mentre parlo (sicuramente se ne accorgerà)..
devo ancora decidere se arrabbiarmi o no nel caso non arrivasse l’ordine..
beh.. se mi ‘secca’ la scheda di sicuro e dunque meglio allenarsi pure un po’ di grrrgrrrgrrr (si sa mai)..
che poi..
io me lo son sempre domandata..
ci sarà mica da qualche parte un fondo di rimborso per quei battiti anticipatamente scanditi da qualcosa di nemmeno ancora accaduto?..
mmm.. direi di no..
eh, no..
pazienza..
pure di quella un pizzico..
(ma paiono almeno tre)..

foto: levitation by lauren-rabbit

2 commenti: