.

.

.

02.09.15

https://www.youtube.com/watch?v=kQha5einETw

Avrei bisogno di un po’ di riposo, dice il dottore.
Ne avrei bisogno in effetti, hai ragione doc
e anche tu
anche tu ne avresti.
E avremmo bisogno
di un po’ di gatti
qualche pillola colorata
un po’ di pace
una bici nuova
probabilmente baci
un bunker antiatomico
avremmo bisogno di qualcuno
di qualcuna
che domani pensi a noi nella battaglia
e avremmo bisogno di un po’ di aria pulita
di penombra
un po’ di vino bianco fresco
avremmo bisogno di un po’ di carezze
magari di fare un po’ all’amore
avremmo bisogno
che qualcuno abbassi l’aria condizionata
e avremmo senz’altro bisogno di un po’ di silenzio
un po’ di buona poesia
e un po’ di buona musica
di lenzuola pulite
e un nuovo cuscino
e avremmo bisogno
che lei la smettesse di guardare
di nascosto in continuazione
quel cazzo di telefono
mentre siamo a pranzo assieme.
Di cos’altro, doc?
Un po’ di gentilezza, certo
un paio di pantaloni nuovi
– non trovi che in giro
ci sia un’incredibile mancanza di eleganza? –
e che venga presto settembre

(Guido Catalano)

11 febbraio 2010

?!..

..
non ho mai pensato tanto al poi come durante il durante..
tipo che ti trovi in un posto e non sai bene l’antefatto d’orme e suole consumate per arrivarci magari da lontano da un lontano in cui ti sembrava di star male ma ci stavi bene altroché e te ne rendi conto ora che come per incanto non ci sei più e sembra quasi un lamento quel che t’esce dal gargarozzo un po’ strozzato per non farti accorgere ma presente..
ecco sì..
presente..
(iiiiiiiiiiiih)..
ma che razza d’un suono, dico io.. un’altra vocale no?.. eh no!.. la i va bene.. la i è perfetta.. col suo bel puntino sopra che non lascia né aditi né a né dubbi..
che poi.. mica è vero..
se mi mancasse il dubbio inizierebbe a brontolarmi lo stomaco.. ne servono almeno tre al giorno, come i pasti.. a volte escono persino senza punti di domanda.. qui non si butta e non si spreca nulla, soprattutto il sottinteso.. un dubbio è un dubbio, non c’è pezza.. e lo riconosci pure senza ‘?’..
lui è così unico che ti vien da cantargli almeno tu nell’universo e sei quasi sicura che se lo facessi ti uscirebbe pari pari l’acuto di mimì.. pure se sei stonata.. pure se non sai le parole..
dubbio, ascolta.. unpuntoseichenonruotamaintornoameunsoleeee..
io intanto te lo dico, tu regolati.. comecomecome?.. la domanda?..
(che domande)..
la domanda dopo..
d’ogni domanda c’occuperemo poi..
tipo durante il durante..
(!)

foto: the devil's alphabet-I by lauren-rabbit

3 commenti:

  1. anche dopo.. per una volta dai!
    a.

    RispondiElimina
  2. cg: una specia di nau.. in italianotuttomio..

    a: un sì suonerebbe minaccioso.. facciamo forse, va'.. :)

    RispondiElimina