.

.

.

02.09.15

Tra il piacere e quel che resta del piacere
il mio corpo sta come un posto dove si piange
perché non c’è nessuno.

(Pierluigi Cappello)

3 febbraio 2010

nopanic..

..
è un sospiro che non finisce più.. (il cosacomequandoperché).. cosa sono come faccio a essere arrivata a questo punto da quand’è che mi son persa perché cavolo non trovo soluzione?.. ma soprattutto dove.. dov’è la figuretta dell’omino che corre presente in ogni supermercato che si rispetti?.. quella che tante volte ho scambiato per l’indicazione della toilette (quando scappa scappa)?.. cioè.. per l’uscita d’emergenza che si deve fare?.. se viene un controllo dell’ente sicurezza siam fregati.. che non mi si venga poi a dire che non l’avevo detto io..

5 commenti:

  1. beh una donnina che si chiama mistral i sospiri per forza deve farli belli grossi. :)

    RispondiElimina
  2. ogni mondo dovrebbe avere un'uscita d'emergenza dalla quale un giorno qualunque potersi salvare, dalla quale poter uscire e respirare liberi tutto il cielo che si può.
    Già, esiste una normativa antincendio... :-)

    RispondiElimina
  3. Per uscire il modo migliore è entrare, cercando di fare dell'emergenza una necessità... ma forse è solo una easy way out.

    RispondiElimina
  4. rompere il vetro in caso di emergenza.
    a.

    NON CON LA TESTA, IMBURNI'!

    RispondiElimina
  5. dark0 : ah, no?.. :))

    anonimo: già non chiediamo troppo al marchio.. non sono ancora pronta a un mondo tutto CE.. un sorriso.. m.

    dekker: mi è sembrato di veder un bersaglio centrato.. sarà l'effetto 'easy'.. ti sorrido.. m.

    a: dirlo prima no?.. (ahia!) m-bernoccoluta

    RispondiElimina