.

.

.

02.09.15

Tra il piacere e quel che resta del piacere
il mio corpo sta come un posto dove si piange
perché non c’è nessuno.

(Pierluigi Cappello)

5 marzo 2010

enneo..

..
è fisiologico, il rifiuto.. mi ci adatto.. striscio piano l’indice sugli spigoli dell’enne.. lo lascio scivolare leggermente sulla morbida rotondità dell’o.. è un braille solo mio, che tocco con tutto il tatto di cui la mente è capace.. ora però ci vorrebbe un profumo, mi sorprendo a pensare.. lo richiede il catalogo primavera-estate per accettar nella sua collezione quest’attimo qui.. per riconoscerlo.. c’è poco da fare.. se c’è qualcosa che non inganna è un codice a barre olfattivo.. allora lovogliolocercolotrovo.. ed è così come qui accada che l’adesso si colmi d’un enneo che sa di jeanpaulgautierrepourelle.. (ho finito lo chanelnumerocinque)..

Nessun commento:

Posta un commento