.

.

.

02.09.15

https://www.youtube.com/watch?v=kQha5einETw

Avrei bisogno di un po’ di riposo, dice il dottore.
Ne avrei bisogno in effetti, hai ragione doc
e anche tu
anche tu ne avresti.
E avremmo bisogno
di un po’ di gatti
qualche pillola colorata
un po’ di pace
una bici nuova
probabilmente baci
un bunker antiatomico
avremmo bisogno di qualcuno
di qualcuna
che domani pensi a noi nella battaglia
e avremmo bisogno di un po’ di aria pulita
di penombra
un po’ di vino bianco fresco
avremmo bisogno di un po’ di carezze
magari di fare un po’ all’amore
avremmo bisogno
che qualcuno abbassi l’aria condizionata
e avremmo senz’altro bisogno di un po’ di silenzio
un po’ di buona poesia
e un po’ di buona musica
di lenzuola pulite
e un nuovo cuscino
e avremmo bisogno
che lei la smettesse di guardare
di nascosto in continuazione
quel cazzo di telefono
mentre siamo a pranzo assieme.
Di cos’altro, doc?
Un po’ di gentilezza, certo
un paio di pantaloni nuovi
– non trovi che in giro
ci sia un’incredibile mancanza di eleganza? –
e che venga presto settembre

(Guido Catalano)

19 marzo 2010

pocostatusmoltoquo..

..
riesco solo a pensare che è passato un altro giorno.. in qualche modo lo ha fatto.. riesco solo a pensare al peso che sento d’avere su chi mi circonda.. immenso.. sono un mammuth.. ok, meno barbuta.. ma pure meno intelligente, per dire.. mica me lo ricordo chi ha vinto la seconda guerra punica.. ho memoria solo del nome.. ‘punica’.. chissà come poi mi fa venir in mente la maionese.. non so bene se più perché guerra o più perché punica.. magari più di tutto perché seconda.. e la seconda elementare è stata la classe del primo abbandono.. credo la maestra fosse impazzita.. e credo anche d’aver avuto un ruolo determinante in quell’accadimento.. tanto ho detto e tanto ho sgranato (gli occhi, non corone di rosari) da far passare il fattaccio sotto silenzio.. e così mi son giocata il ruolo del cattivo a pagina ventitrè dei sussidiari.. se avessi incrociato robespierre non mi sarebbe andata altrettanto bene.. si sarebbe trasformato in regina di cuori mettendosi a gridare ‘tagliatele la testa’.. un sacco di pensieri inutili come questo avrebbero finito per rotolare dappertutto ammorbando il terreno in modo da rendere immangiabile l’insalata per almeno quattro generazioni a venire.. dopotutto forse è stato meglio così..

Nessun commento:

Posta un commento