.

.

.

02.09.15

https://www.youtube.com/watch?v=kQha5einETw

Avrei bisogno di un po’ di riposo, dice il dottore.
Ne avrei bisogno in effetti, hai ragione doc
e anche tu
anche tu ne avresti.
E avremmo bisogno
di un po’ di gatti
qualche pillola colorata
un po’ di pace
una bici nuova
probabilmente baci
un bunker antiatomico
avremmo bisogno di qualcuno
di qualcuna
che domani pensi a noi nella battaglia
e avremmo bisogno di un po’ di aria pulita
di penombra
un po’ di vino bianco fresco
avremmo bisogno di un po’ di carezze
magari di fare un po’ all’amore
avremmo bisogno
che qualcuno abbassi l’aria condizionata
e avremmo senz’altro bisogno di un po’ di silenzio
un po’ di buona poesia
e un po’ di buona musica
di lenzuola pulite
e un nuovo cuscino
e avremmo bisogno
che lei la smettesse di guardare
di nascosto in continuazione
quel cazzo di telefono
mentre siamo a pranzo assieme.
Di cos’altro, doc?
Un po’ di gentilezza, certo
un paio di pantaloni nuovi
– non trovi che in giro
ci sia un’incredibile mancanza di eleganza? –
e che venga presto settembre

(Guido Catalano)

3 aprile 2010

coriandolando..

..
mi stropiccio via dagl’occhi un po’ di sonno.. gesto che da un po’ non ripetevo.. un po’ più che dall’ultima volta che m’è capitato di svegliarmi, credo.. ma d’altra parte può benissimo darsi ch’io non l’abbia saputo fare mai.. svegliarmi, dico.. non stropicciarmi gl’occhi.. in bicicletta mi sembrava d’aver imparato ad andare, invece.. a quattro anni pedalavo da dio.. certo, con le rotelline..
già a sei, avendo quelle abbandonato, davo le mie belle sgrugnate.. pareva un amante, il selciato, dal quale separarsi per più di due minuti fosse impossibile.. mi piaceva, dopo, sfoggiare le mie ginocchia sbucciate.. trofeo di vasi che imparavano a coagularsi, quasi come dire ‘dai che ci facciamo compagnia.. guard’un po’ di che razza d’emocromo siam capaci’.. adesso quasi quasi mi dispiace.. di non esser mai caduta in maniera altra da quella sì lieve da non lasciarmi addosso di sé stessa traccia, se non nella memoria..
mi stropiccio via dagl’occhi un po’ di sonno.. dal cuore un po’ di storie.. dal giorno un po’ di luce.. di tutti questi po’ farei coriandoli.. un’occasione per lanciarli, penso, ci sarà.. magari anche prima del prossimo carnevale..

6 commenti:

  1. anche a te dark0.. tanti :)!

    RispondiElimina
  2. ti lascio qua un oovetto e un sorriso

    RispondiElimina
  3. tenkiù.. anche a te gary :).. m.

    RispondiElimina
  4. (c'è sempre un'altra occasione per coriadolare... come tempo per sbucciar cadute)
    ˜
    [f]

    RispondiElimina