.

.

.

02.09.15

Tra il piacere e quel che resta del piacere
il mio corpo sta come un posto dove si piange
perché non c’è nessuno.

(Pierluigi Cappello)

6 giugno 2010

mai sentita tanto alla deriva come quando all'estrema periferia del proprio stesso mare il me l'ancora si risolve a gettare, e di spalle, cosìcché allo sguardo risultino incognite certe incerte traiettorie per un centro che solo ad altri centri, seppur di cielo, e apparentemente passeggero - forse per via di quel solcar di nubi che inesistenti sponde a quello lasci per immaginazione fervidamente attribuire (così da crederne in potenza raggiungibili perimetri e contorni) - sa come un tramite di retina e cristallino rivolgere.. e reinventarsi, poi (sa), annegandosi di solo sole..

4 commenti:

  1. Flusso..inconsapevole..si...
    Si puo capire, ma anche fra-intendere.
    Mi chiedo perche' ancora mi preoccupo...
    Visto l'ultimo dipinto di van gogh qua sotto.
    E' passato del tempo, tanto, per la metrica di questo
    (e mio) spazio senza tempo...
    ma continuo a chiedermi...
    A volte rido
    a volte mi preoccupo
    Probabile oramai sia tutta una... boh?che e'?
    Pero' è difficile-per me
    Me ne fuggo e non so nemmeno dove
    ma poi torno e non so.Non so che pensare.
    Cmq buonanotte, fantasma o chiunque tu sia,
    non capisco-piu-bene, spero che quell'immagine del tutto casuale.Buona vita comunque(migior vita della mia)

    RispondiElimina
  2. .. beh.. ancora non sono fantasma, volendo a riprova potrei pure produrre la carta d'identità appena rinnovata (per tacere del fatto che - prima volta in vita mia - posseggo anche un passaporto :)..

    questo è un luogo astratto, come astratti sono i pensieri (non c'è da preoccuparsi, davvero)..

    l'immagine l'ho scelta perché:
    a) amo Van Gogh
    b) amo del grano il colore e de 'il piccolo principe' il capitolo che narra dell'incontro con la volpe
    c) amo i contrasti (corvi-grano / vita-morte).. di solito è lì che s'annidano luce e verità..

    non mi stanco di sorriderti perché:
    a) mi piace
    b) nulla come un sorriso fa nascere sorrisi
    c) ai nipoti che forse avrò mi piacerebbe poter raccontare col sorriso che con sorrisi le rughe sul mio viso son state coltivate..

    nessuna vita è migliore o peggiore di un'altra nella sostanza.. è solo diversa..

    RispondiElimina
  3. Solo un saluto,mi.
    Soltanto un brutto giorno con brutti pensieri.
    Ti sorrido anch'io,ciao.
    (amo anch'io quel dipinto,sul momento mi ha inqiuetato-per quel che rappresenta)

    RispondiElimina
  4. ciao :)..
    sì, non preoccuparti, avevo capito..
    non sembra sempre facile mandarli via, i cattivi pensieri..
    tutto ciò che è, comunque, non è che di passaggio.. ormai quel grano lì mi sa che se non è stato digerito da qualcuno è diventato pagnotta fossile :D
    sorrisi..
    m.

    RispondiElimina