.

.

.

02.09.15

Ti voglio bene si dice al cane

D’altronde a quei tempi
A quei tempi bastava davvero poco a dirsi “addio”
A darsi un ciao d’addio eravam buoni tutti
Era l’ordinaria amministrazione
Erano tempi di cuori ghiacci
Eran tempi che si era imparato a ballare da soli
Eran tempi che un “è stato bello” non lo si negava a nessuno
Eran tempi che non pioveva più da sempre
Tempi di siccità feroce
Di occhi secchi
Neanche piangere qualche lacrima eravam più capaci

E le poesie d’amore costruite in serie come utilitarie
C’eran più poesie d’amore che innamorati
C’eran più poeti che soldati

E d’altronde la natura faceva il suo corso
Ragno mangia ragno
Labbro bacia labbro
Mano carezza viso
Pugno spezza naso
Nebbia in Val Padana
Occhio non vede cuore non duole
Cuore non batte ciao è stato bello
Ciao è stato bello salutami a casa

D’altronde avevamo perso il sonno
La rotta
La voglia
La fame
E “ti voglio bene”
- ho poi scoperto -
Ti voglio bene, si dice al cane.

(Catalano)

https://youtu.be/jsCCnpcGEWI

15 febbraio 2011

mibastachesiapiùprofondodime..

..
ho all’attivo una ruga.. fa il suo capolino ormai più che furtivo, dispettoso eppur diligente, quasi le spiacesse quella linea di naso interrotta da un sì invadente spaziar di fronte.. ci si arrampica partendo da lì.. dal punto in cui le sopracciglia per lassi di tempo (comesidice?) brevi ma intensi hanno cantato la propria personale versione di semilascinonvale.. pare avanzar diritti, la ruga, su certe preoccupazioni che una specie di coazione al creder valida la proprietà privata m’impedisce d’ammettere le lascerei volentieri gratis.. invece devo contrattare.. questione di deformazione professionale.. ma finisce che disprezza oggi disprezza domani non si compra mai.. in fondo la ruga è mia.. da qualcuno dovrà pur aver preso..

9 commenti:

  1. :)
    Esatto!

    Io ho in passivo, capelli che si suicidano.

    RispondiElimina
  2. squil: non so se ti ho mai detto che mi piace un casino il tuo occhio sgranato :)

    aria: seseee solo una è quella che si vede anche da lontano.. la amo molto questa ruga.. diciamo che è la mia preferita.. è di carattere.. tutte le altre sono comparse, per il momento :)

    RispondiElimina
  3. Deformazione professionale: occhio clinico.

    RispondiElimina
  4. anvedicomeballal'occhio :))
    sembra dubitativo.. credo sia per quello che mi piace.. sorriso

    RispondiElimina
  5. Dubitativo, per il semplice fatto che osserva e cerca d'entrare più a fondo. Scrutativo anche.
    Il mio occhio ha un fascino irresistibile lo so. :)

    RispondiElimina
  6. .. continuare a credere che ci sia qualcosa da scrutare anche dove sembra non esserci è cosa che molti perdono perdendo l'infanzia.. essere consapevole del proprio fascino senza lasciarsene distrarre è una specie di dono nel dono (dove la somma delle parti fa dell'intero più dello stesso intero :)

    RispondiElimina
  7. E tu, cara bimba hai entrambe le qualità. Anche i tuoi occhi scrutano. Si vede e si legge.

    RispondiElimina