.

.

.

02.09.15

Tra il piacere e quel che resta del piacere
il mio corpo sta come un posto dove si piange
perché non c’è nessuno.

(Pierluigi Cappello)

22 marzo 2011

chissà..

foto originale: Bird Dance. by ~Feelonia

8 commenti:

  1. parli!
    o quantomeno lasci intuire!

    RispondiElimina
  2. se fossi a portata di guancia ti bacerei.. mi fai troppo sorridere (come cavolo fai??) :))

    RispondiElimina
  3. intuisci il mio animo da clown in un corpo .. adeguato allo spirito.
    sorvoli sul cervello per eccesso di bontà.
    (baciarmi: ogni scusa è buona per non farlo eh?!)

    (soluzione foto: la fluidodinamica del tubo di pitot a mach2 - in posa da fermo eh!)

    RispondiElimina
  4. sei il mio mito.. ti adoro sul serio.. se solo t'avessi conosciuto prima adesso avrei le rughette sparse meglio (non tanto concentrate in mezzo al piazzale della fronte quanto ai lati del sorriso, aimin).. emmisà che non lo vado mica a cercare sto pitot corredato di tubo.. mi piace ricordarmelo come uno shuttle quello fssssssssss.. non vorrai mica fare come il tale che quando avevo otto anni mi disse che babbo natale non esisteva, eh? [dai, prometti.. se rinasciamo facciamo gianniepinotto io e te] :)..

    RispondiElimina
  5. è uno shuttle.(antesignano).

    le tue rughe non potrebbero esser disposte meglio.

    perchè non esiste?(agghhhhhrrr)

    RispondiElimina
  6. eheheh.. rido molto.. :*** (tre baci sulle tue guance.. sicura come mai sono stata di qualcosa che in realtà erano a portata eccome :))

    RispondiElimina
  7. come hai fatto a sapere che avevo 3 guance?

    RispondiElimina
  8. (è un segretooooooooooo) :))

    RispondiElimina