.

.

.

02.09.15

Tra il piacere e quel che resta del piacere
il mio corpo sta come un posto dove si piange
perché non c’è nessuno.

(Pierluigi Cappello)

27 marzo 2011

chiuderegliocchinonhamaicambiatoniente..

foto originale : the autumn wind. by ~wallposterstar

6 commenti:

  1. aprirli farebbe differenza?

    RispondiElimina
  2. che dici facciamo come la volpe?.. da piccola mi raccontavano favole dove c'era sempre (ma dico sempre) una volpe che dormiva con un occhio aperto ;)[trovo somigli anche un po' a quel 'prudenti come serpenti e semplici come colombe' che qualcuno disse un dì]..

    RispondiElimina
  3. (non ci son più le favole a lieto fine di una volta. non ci son più le favole. non credo più ad un lieto fine.)

    RispondiElimina
  4. .. già.. curioso come proprio da stasera nemmeno io ci creda più.. forse fa bene non crederci più.. forse serve solo che qualcuno sappia raccontarne una in un modo diverso per ricascarci.. forse però sarebbe meglio che quando s'è deciso di non crederci più ai propri propositi si tenesse fede.. comunque non ci credo più e sinceramente spero che duri :)

    RispondiElimina