.

.

.

02.09.15

Tra il piacere e quel che resta del piacere
il mio corpo sta come un posto dove si piange
perché non c’è nessuno.

(Pierluigi Cappello)

28 maggio 2011

queseràserà

..
lascio andare..
ma poi che ci son cose che accadendo tutto mi dico dovrebbero poter cambiare e pur non lo fanno..
m’inabisso m’inalbero m’indigno..
riprendo..
ma poi che ci son cose che accadendo tutto mi dico dovrebbero poter cambiare e pur non lo fanno.. sarà stato che accadute non sono..
mi pacifico siffatte logiche tirandomi su su fino al limitare delle ciglia, là, dov’olio di ricino espleta le sue funzioni rinvigorenti.. edèsubitoquelcheè.. mattinopomeriggioinoltrato..
(qualche volta pure sera)..

Nessun commento:

Posta un commento