.

.

.

02.09.15

Tra il piacere e quel che resta del piacere
il mio corpo sta come un posto dove si piange
perché non c’è nessuno.

(Pierluigi Cappello)

13 giugno 2011

bianconigliche..

..
onore al merito puramente fortunoso di certe consapevolezze da duedinotte che chiedono all’occhio di spalancarsi in fronte al buio che ingigantisce contorni e confini, che altera distanze, che dissimula spazi, che prevede priorità inderogabili all’intero e per giunta non portatrici d’esiti certi, se a volte ci si ritrova a essere in qualche modo cresciuti e infardellati del proprio peso, il quale in volo va moltiplicato per otto.. prima s’era, ora s’è.. non che cambi.. non che scemi paura.. solo la si guarda fissi.. e nel moto ci s’illude circa il potere salvifico di quel daffare in cui prima sembravano impegnati solo gl’altri..

2 commenti:

  1. Onore al nero e al manto di stelle.
    Loro si che chiriscono e schiariscono.
    Al bando le ingannevoli candeggine diurne.

    Un saluto :)

    RispondiElimina
  2. .. anche a te franz.. sorriso :)

    RispondiElimina