.

.

.

02.09.15

"donde no puedas amar, no te demores"

(kahlo)

20 ottobre 2011

cecitàperpetrate..

..
esiste per me sempre e solo una sezione delle cose tutte.. è un po’ che fluiscono indisturbate, le cose tutte, non più ostruite dai miei piedi puntati a trattenerle.. ci sono parti dell’indole che costano care.. una è la testardaggine, goffa fissazione algebricamente riproducibile in tanti icsèugualeaicsebasta quanti cammelli e crune si son visti citare a esempio d’inversa proporzionalità.. l’altra la radice che s’affonda in un’impotenza intuita di fronte all’impossibile.. la terza il credere che tutti vedano la tua stessa sezione di cose.. che ti riserveranno quella grazia che vorresti essere in grado di dispensare senza che in essa si celasse l’impeto implicito d’una richiesta..

Nessun commento:

Posta un commento