.

.

.

02.09.15

Ti voglio bene si dice al cane

D’altronde a quei tempi
A quei tempi bastava davvero poco a dirsi “addio”
A darsi un ciao d’addio eravam buoni tutti
Era l’ordinaria amministrazione
Erano tempi di cuori ghiacci
Eran tempi che si era imparato a ballare da soli
Eran tempi che un “è stato bello” non lo si negava a nessuno
Eran tempi che non pioveva più da sempre
Tempi di siccità feroce
Di occhi secchi
Neanche piangere qualche lacrima eravam più capaci

E le poesie d’amore costruite in serie come utilitarie
C’eran più poesie d’amore che innamorati
C’eran più poeti che soldati

E d’altronde la natura faceva il suo corso
Ragno mangia ragno
Labbro bacia labbro
Mano carezza viso
Pugno spezza naso
Nebbia in Val Padana
Occhio non vede cuore non duole
Cuore non batte ciao è stato bello
Ciao è stato bello salutami a casa

D’altronde avevamo perso il sonno
La rotta
La voglia
La fame
E “ti voglio bene”
- ho poi scoperto -
Ti voglio bene, si dice al cane.

(Catalano)

https://youtu.be/jsCCnpcGEWI

26 novembre 2011

allyouneedis..

..
se qualcuno ritorna è per via della gratificazione.. della promessa, cui solo i bambini (che rifiutano con lucida dignità il persempre quale inquilino d’altro luogo se non dell’attimo) sanno non credere, che ciò che è stato si ripeterà.. declinano l’offerta e vanno avanti a strillare un dolore che non finirà mai o una gioia che mai verrà attaccata.. dopo passa.. dopo inizia il lento declino verso la gratificazione.. dopo a essa si torna come per una fame insopprimibile di attimi.. ora, la gratificazione è una faccenda seriamente faceta.. una celia ridondante cui si cede senza pensare che le lacrime prodotte dal troppo riso non sono che gli interessi d’un eterno tributo dovuto al bisogno che non si sa d’avere e soddisfatto dal qualcosa che qualcuno con l’aria di non saper di dare, da.. e adesso che l’attimo è passato nemmeno a questo fatto di cui ho le prove, non credendo affatto all’attendibilità d’alcuna prova – ma più perché l’attimo è passato, a dirla tutta -, credo più..

2 commenti:

  1. ricordi: harry ti presento sally?
    ecco, io vorrei bere quello che bevi tu.
    (fosse così facile)

    RispondiElimina
  2. .. eheh.. litri di caffè.. ma mai una volta che mi riesca d'ottenere il desiderato
    effetto-staisveglia! :)

    RispondiElimina