.

.

.

02.09.15

Tra il piacere e quel che resta del piacere
il mio corpo sta come un posto dove si piange
perché non c’è nessuno.

(Pierluigi Cappello)

29 dicembre 2011

qualeallegria..

..
sossopra.. senza via di scampo dalle capriole del ritrovar sospese l’irrisoluzioni.. mi piglierei a schiaffi se solo non avessi su la maschera all’argilla ventilata.. si sa, quella poi, crepa oggi crepa domani finisce che crepa per davvero.. e io mutilata d’intercapedini tra guscio e pelle, cosa sarò mai?.. una che di geografie ritorte s’imbelletta la mimica facciale per non scoprirsi sì orfana di malinconie valenti l’espression dolente da sciorinarsi rosari-timer per la posa.. ogni avemaria fan tot secondi.. sì ma, quanto al risultato?.. al risultato non si arriva mai.. è ben per questo che non la si smette di tentare..

foto originale: Only Abscence Near Me by ~noirestar

2 commenti:

  1. Mai smettere. Dolce post.
    Come sempre. Come te.

    Buona fine e buon inizio d'anno.

    RispondiElimina
  2. grazie :)
    tanti cari auguri anche a te :)

    RispondiElimina