.

.

.

02.09.15

"donde no puedas amar, no te demores"

(kahlo)

17 giugno 2012

1021

.. ho ancora l’ancora incagliata molto indietro ché il tempo è fuggito ma io ero da certa malìa rapita e d’inseguirlo impossibilitata, o sol dimentica.. trovo un capello caduto per terra, lunghezza e colore giusti per essere mio.. se duole il non aver provato dolore nel distacco da me di morte cellule.. come dover ammettermi il cangiare senza mossa.. o tutto questo parlare senza voce..

4 commenti:

  1. ma di morte cellule, quante se ne devon contare per cominciare a preoccuparsi?

    RispondiElimina
  2. .. sorrido e ho voglia di lacrime..
    (ho disimparato qualsiasi numero oltre l'uno.. la possibilità che combattere la memoria corta portasse preoccupazioni mi ha sfiorato, tempo fa, inducendomi a rivedere la decisione di prendere ripetizioni di matematica)

    RispondiElimina
  3. posso leccarti le lacrime?
    (ma preferisco leccare i sorrisi!)

    RispondiElimina
  4. .. tu puoi.. non saprei mai dirti di no.. sei il mio anonimopreferito :)

    RispondiElimina