.

.

.

02.09.15

Ti voglio bene si dice al cane

D’altronde a quei tempi
A quei tempi bastava davvero poco a dirsi “addio”
A darsi un ciao d’addio eravam buoni tutti
Era l’ordinaria amministrazione
Erano tempi di cuori ghiacci
Eran tempi che si era imparato a ballare da soli
Eran tempi che un “è stato bello” non lo si negava a nessuno
Eran tempi che non pioveva più da sempre
Tempi di siccità feroce
Di occhi secchi
Neanche piangere qualche lacrima eravam più capaci

E le poesie d’amore costruite in serie come utilitarie
C’eran più poesie d’amore che innamorati
C’eran più poeti che soldati

E d’altronde la natura faceva il suo corso
Ragno mangia ragno
Labbro bacia labbro
Mano carezza viso
Pugno spezza naso
Nebbia in Val Padana
Occhio non vede cuore non duole
Cuore non batte ciao è stato bello
Ciao è stato bello salutami a casa

D’altronde avevamo perso il sonno
La rotta
La voglia
La fame
E “ti voglio bene”
- ho poi scoperto -
Ti voglio bene, si dice al cane.

(Catalano)

https://youtu.be/jsCCnpcGEWI

25 giugno 2012

1026

.. la mia prova del palloncino è differente.. ho scoperto il palloncino della mente anni fa, dopo una settimana intera d’insonnia testarda e atipica, estranea, inconsueta (e pure un po’ antipatica, a dirla tutta).. per aggirarla ho immaginato che la mente fosse un palloncino e ho scoperto che soffiandoci dentro l’aria calda ricavata dalla combustione di certe preoccupazioni la cosa funzionava più o meno come per le mongolfiere.. quando il palloncino iniziava a librarsi il sonno veniva sciolto.. ora che dormire dormo anche troppo la prova del palloncino mi serve per distaccarmi consapevolmente da tutto ciò cui una parte di me continua a tendere per spiegarmi l’inconfutabilità della teoria che se qualcuno non mi ama allora forse non dovrei farlo nemmeno io (o perlomeno farlo meno o se proprio non meno comunque un pochino dovrei rattristarmi).. il palloncino funziona.. meglio d’estate perché si vede che la temperatura esterna aiuta (oppure chennesò), ma comunque non è che ne sia sicura, dato che d’inverno non ho mai tentato.. dunque per funzionare funziona.. devo solo allenarmi a rattoppare i fori che di tanto in tanto minacciano la mia mentemongolfiera.. soffiano, quelli.. degli uffa da capogiro.. e nel sibilo mi sembra di riconoscere le parole ‘continua ad aumentare il prezzo della forza’.. (costa qualcosa come unovirgolanovantanove occhi secchi al litro di lacrime non versate)..

"per caso mentre tu dormi
per un involontario movimento delle dita
ti faccio il solletico e tu ridi
ridi senza svegliarti
così soddisfatta del tuo corpo ridi
approvi la vita anche nel sonno
come quel giorno che mi hai detto:
lasciami dormire, devo finire un sogno."
(ap)

4 commenti:

  1. io ti amo.
    (quindi àmati).
    (quindi .. amati).

    RispondiElimina
  2. fai più bene tu di tutte quelle tecniche imparate sui manuali di autoaiuto :)

    RispondiElimina
  3. (mica perchè son buono..e che sei "buona" tu.)
    E POCHE LAGNE!
    (smack)

    RispondiElimina