.

.

.

02.09.15

"donde no puedas amar, no te demores"

(kahlo)

13 luglio 2012

1035

.. mi piace osservare i contenitori portadocumenti.. il duemiladodici lo abbiamo fatto verde acido, come una speranza andata a male.. mi fanno bene al cuore così tutti in fila, nella loro (che è poi mia ché è mio l’immaginarla) utopica unione contro il caos.. perciò ogni tanto mi prendo una pausa e vado da loro.. e ci vedo le fatiche di cui m’illudo di aver trasferito il peso e che invece mi si è depositato in ombre sotto agli occhi.. ma sono contenta di questa stanchezza.. quando sono stanca amo tutte le cose.. anche quelle contro cui inveisco lamenti.. anche quelle crudeli che mi sfilacciano via dal sogno.. le amo perché le ho viste e le ho imparate.. come una strada percorsa più e più volte, ma non in auto, a piedi.. solo quelle attraversate senza fretta le puoi amare.. non che l’abbia sempre pensata così..

Nessun commento:

Posta un commento