.

.

.

02.09.15

Tra il piacere e quel che resta del piacere
il mio corpo sta come un posto dove si piange
perché non c’è nessuno.

(Pierluigi Cappello)

31 agosto 2013

.

.. sotto lo sterno cocci di vetro colorato.. (interm)inabilità di giorni.. sorrisi stantii per malaconservazione.. di quando credevo che la capacità ermetica del cuore avesse la stessa tenuta stagna di certi pensieri..

Nessun commento:

Posta un commento