.

.

.

02.09.15

"donde no puedas amar, no te demores"

(kahlo)

9 marzo 2015

.


.. la mente mai s’acquieta, dimentica del suono che le insegnò docilità.. m’appiattisco d’indolenza dandomi il da fare della corsa all’ore dopo, allo spazio del poi che poi mi duole abitare.. vorrei restare solida di ossa e di non complicanza, amarmi gli spazi conosciuti in pianta di piede, accordarmi lo stimolo tattile della consistenza.. smettere di concedermi a questa paura seducente di brividi fondi.. cavarmi dall’assurda compressione di membra costrette alla morte apparente per atavicità d’istinto che confonde predatore e vita..

Nessun commento:

Posta un commento