.

.

.

02.09.15

https://www.youtube.com/watch?v=kQha5einETw

Avrei bisogno di un po’ di riposo, dice il dottore.
Ne avrei bisogno in effetti, hai ragione doc
e anche tu
anche tu ne avresti.
E avremmo bisogno
di un po’ di gatti
qualche pillola colorata
un po’ di pace
una bici nuova
probabilmente baci
un bunker antiatomico
avremmo bisogno di qualcuno
di qualcuna
che domani pensi a noi nella battaglia
e avremmo bisogno di un po’ di aria pulita
di penombra
un po’ di vino bianco fresco
avremmo bisogno di un po’ di carezze
magari di fare un po’ all’amore
avremmo bisogno
che qualcuno abbassi l’aria condizionata
e avremmo senz’altro bisogno di un po’ di silenzio
un po’ di buona poesia
e un po’ di buona musica
di lenzuola pulite
e un nuovo cuscino
e avremmo bisogno
che lei la smettesse di guardare
di nascosto in continuazione
quel cazzo di telefono
mentre siamo a pranzo assieme.
Di cos’altro, doc?
Un po’ di gentilezza, certo
un paio di pantaloni nuovi
– non trovi che in giro
ci sia un’incredibile mancanza di eleganza? –
e che venga presto settembre

(Guido Catalano)

28 luglio 2009

motivi..

..
e si fa vuota, la mente, di fronte a un perché..
quante possibili risposte a un solo, piccolo perché..
tante quante le stelle, o forse anche di più..
tante quante le notti e le albe e i pensieri che le hanno accompagnate..
tante quanti i respiri che abbiamo perso sulla strada del nostro intersecarci..
se anche le trovassi tutte..
se anche le dicessi tutte..
tutte non basterebbero a spiegare quel solo, piccolo perché..


(a volte il solo perché che conti è..
perché così è..)

8 commenti:

  1. d'impeccabile accento quel vuoto s'ammanta
    e d'albe e stelle e respiri riempie le strade e i sorrisi
    buona notte, milena

    RispondiElimina
  2. ti sorrido come so.. di silenzi e vuoti che vanno colmandosi.. di cosa non lo so.. e nemmeno il perché.. forse solo perché sì.. buona notte a te, fabio..

    RispondiElimina
  3. Anche il "perchè no!" è un bel perchè...spesso me lo dico...s&a ;)*****

    RispondiElimina
  4. Sono d'accordo e mi ritrovo nelle tue parole. Sosterrei solo il distacco da ogni teoria.

    RispondiElimina
  5. ad Anto : si favoleggia che 'no' sia la prima parola che impariamo a pronunciare.. la mia personale fu 'mamma'.. il 'no' arrivò solo più tardi, ma nemmeno poi tanto, visto che venne subito dopo 'mamma' e appena prima di 'papà'.. da allora ne ho detti proprio pochi, di 'no'.. ho sempre preferito la porta socchiusa d'un forse.. anche se.. il mio augurio per la tua buona giornata è certo, aldilà di qualunque sì, no, forse e perché.. s&a *****

    a Squilibrato : tutto ciò che sentiamo vero difficilmente si lascia imprigionare in una teoria.. noi ce lo infagottiamo e quello prende e se ne va.. si distacca da solo..

    RispondiElimina
  6. ho smesso di chiedermi perché, ieri, poi, ho dovuto far fronte ad un'autorivelazione che di perché non ne ha neppure uno. però sono felice :) baciotti

    RispondiElimina
  7. ops...scusa...era un "perchè no?"...doveva essere una domanda...un'ipotesi...un forse...alle volte son proprio fuori...leggendo le tua risposta non capivo...h riletto il mio commento e ho notato l'errore...Perchè no?s&a*****

    RispondiElimina
  8. a naimablu : le autorivelazioni ci arricchiscono.. l'amore non è mai sprecato.. i nonostante, quelli si sprecano sempre.. ma l'amore no.. se c'è va riconosciuto.. quel che provi è già tuo.. che sia ricambiato o no..

    ad Anto : scusa? ma figurati.. però.. ah.. ora sì.. vedi come un punto di domanda può cambiare tutto un senso?.. cavoli.. perché no?.. già.. perché?.. perché no?.. accidenti se mi piace il perché no?.. sorrisi.. e? lo sai.. proprio loro, sì : *****

    RispondiElimina