.

.

.

02.09.15

https://www.youtube.com/watch?v=kQha5einETw

Avrei bisogno di un po’ di riposo, dice il dottore.
Ne avrei bisogno in effetti, hai ragione doc
e anche tu
anche tu ne avresti.
E avremmo bisogno
di un po’ di gatti
qualche pillola colorata
un po’ di pace
una bici nuova
probabilmente baci
un bunker antiatomico
avremmo bisogno di qualcuno
di qualcuna
che domani pensi a noi nella battaglia
e avremmo bisogno di un po’ di aria pulita
di penombra
un po’ di vino bianco fresco
avremmo bisogno di un po’ di carezze
magari di fare un po’ all’amore
avremmo bisogno
che qualcuno abbassi l’aria condizionata
e avremmo senz’altro bisogno di un po’ di silenzio
un po’ di buona poesia
e un po’ di buona musica
di lenzuola pulite
e un nuovo cuscino
e avremmo bisogno
che lei la smettesse di guardare
di nascosto in continuazione
quel cazzo di telefono
mentre siamo a pranzo assieme.
Di cos’altro, doc?
Un po’ di gentilezza, certo
un paio di pantaloni nuovi
– non trovi che in giro
ci sia un’incredibile mancanza di eleganza? –
e che venga presto settembre

(Guido Catalano)

10 ottobre 2009

fini..

..
ogni fine ha (più o meno) sempre lo stesso inizio..
una effe seguita da una i.. se chi la pensasse, lo facesse in italiano..
ma se, d’altra parte, anziché d’una sola fine, fosse di due o più che si dovesse discutere.. e se?.. se di quella plural parola si cominciasse a leggere, spostandosi in contraria direzione, l’epilogo.. ecco che certo si scoprirebbe come tutte le fini nascondano in sé vari quanto inaspettati inizi..
è solo la storia del ‘si chiude una porta si apre un portone’, ma detta diversa.. e con un sacco di ‘se’ a precedere ogni periodo..
ma se io non mettessi avanti a tutto tutti questi se, non sarei poi io..
e magari non mi scoprirei capace d'un tratto e senza preavviso di ricominciare a soffiare dentro bolle di pensieri e quelli riuscire a veder volare al di là del loro esistere tridimensionale..
per capire in questo modo come, per contro..
non ci sia invece alcun inizio che rechi in sé (più o meno) sempre la stessa fine..

6 commenti:

  1. eh gia'.. mi sono mancati molto questi viaggi inseguendo le tue parole, trovandomi alla fine con il cervello annodato ..

    RispondiElimina
  2. gary : finché s'annoda solo non c'è da preoccuparsi..

    f : ¤

    RispondiElimina
  3. se metti davanti al portone aperto dopo che si è chiusa la porta troppi se, puoi non farcela ad entrare. :/ un appunto d.

    RispondiElimina
  4. dark0 i tuoi appunti sono sempre acuti e invitano a ulteriori riflessioni.. un sorriso a te (che non ammette se).. :) m.

    RispondiElimina