.

.

.

02.09.15

Tra il piacere e quel che resta del piacere
il mio corpo sta come un posto dove si piange
perché non c’è nessuno.

(Pierluigi Cappello)

7 dicembre 2009

morse..

..
ostinazione al..
sentirsi..
(trattenuta?)..
come per un qualcosa ancora da fare..
sentirsi..
trattenuta trattenuta da intenzional speranza d’un richiamo..
.. oh..
sciocchezza..
e d’inutilità reclusa, giorni..
non veri..
nemmeno pensati..
stilla di tempo modellata a coperta..
e verità tue per un istante solo, ché per loro di più significherebbe non esser più.. vere..
gocce di nulla con l’accento.. parti sempre un po’ recise d’indecisione..
battute lasciate a decantare nella mente, come assuefatte all’essere a memoria mandate..


reminescenze d’un morse che non conosco..



(stop)..

note a piè di pagina del giorno
uno: ricordarsi di dimenticare..
due: smettere di dire smetterò.. (smettere e basta)..
tre: trovare un sinonimo convincente per ogni ‘e basta’ che verrà..
quattro: non è importante..

foto: strategic emulation by amornomore

2 commenti:

  1. quel cinque lì meriterebbe tanti raggi..
    ma mi son persa il ragnetto per la strada.. confido nel fatto che a un cinque capace di dir così tanto in così poco spazio andrà bene anche così: ¤..

    RispondiElimina