.

.

.

02.09.15

Tra il piacere e quel che resta del piacere
il mio corpo sta come un posto dove si piange
perché non c’è nessuno.

(Pierluigi Cappello)

11 gennaio 2010

ventiedieci..

..
perché perché la domenica mi lascio sempre sola?.. non è nemmeno che io debba andare a vedere la partita di pallone.. e dunque il mistero s’infittisce.. già..
a voler esser precisi non è che ci sia un distinguo vero e proprio di preferenze disequivalenti tra i vari giorni della settimana per i miei allontanamenti coatti dal nucleo.. è che la rita m’è venuta in mente per via della burrasca di minuti che mi si son fatti intorno a cono tipo tornado-ma-non-troppo(da-grande-farò-l’uragano)..
anche oggi mi son lasciata sola.. ed era lunedì.. lo è ancora, in realtà.. non meno standard di tanti altri lunedì.. accentato per bene sulla i.. non meglio o peggio, solo.. così..
comunque anche sola me la son cavata..
(ventiediciannove)..
disegno by garycoopo (grrrrrr.. azie!!)

3 commenti:

  1. sola sola no dai, in qualche forma ci sono come mitchum ti dimostra e rita che verra' , sorrido

    RispondiElimina
  2. .. ammirando robert e in attesa di rita vedrò d'imparare a cucinare la pappacolpomodoro.. (grazie).. :)

    RispondiElimina