.

.

.

02.09.15

Ti voglio bene si dice al cane

D’altronde a quei tempi
A quei tempi bastava davvero poco a dirsi “addio”
A darsi un ciao d’addio eravam buoni tutti
Era l’ordinaria amministrazione
Erano tempi di cuori ghiacci
Eran tempi che si era imparato a ballare da soli
Eran tempi che un “è stato bello” non lo si negava a nessuno
Eran tempi che non pioveva più da sempre
Tempi di siccità feroce
Di occhi secchi
Neanche piangere qualche lacrima eravam più capaci

E le poesie d’amore costruite in serie come utilitarie
C’eran più poesie d’amore che innamorati
C’eran più poeti che soldati

E d’altronde la natura faceva il suo corso
Ragno mangia ragno
Labbro bacia labbro
Mano carezza viso
Pugno spezza naso
Nebbia in Val Padana
Occhio non vede cuore non duole
Cuore non batte ciao è stato bello
Ciao è stato bello salutami a casa

D’altronde avevamo perso il sonno
La rotta
La voglia
La fame
E “ti voglio bene”
- ho poi scoperto -
Ti voglio bene, si dice al cane.

(Catalano)

https://youtu.be/jsCCnpcGEWI

7 febbraio 2010

macchénneso(iodiuncampodigrano?)..

..
e.. sì..
può senz’altro darsi che lo stia immaginando..
un fruscìo serpeggiante..
sommerso canto d’elettricità costretta entro forma angusto-cablata..
lo odo, eppure.. lo odo bene.. tanto che parrebbe naturale questo mio stato leggermente allarmato..
sotto sotto cerco la fonte d’un rumore ormai gigante nel suo esser così lieve da potersi paragonare a uno scherzo dell’ora.. (appena appena tardi, ma abbastanza per un silenzio non ancora assoluto)..
mi rispondo da me.. (come per la maggior parte delle cose)..
ecco..
è questo, è quello, non è nulla, è..
qualcosa..
ma m’inganno, dato che non c’è cosa che mi piaccia di più (che volete.. la carne è debole)..
m’inganno (euforia senza pillole.. che bella fortuna)..
m’inganno (dico ‘no che non è qualcosa’)..
solo un po’ di stanchezza.. non è vero che stia andando tutto storto, dev’esser colpa di ‘sta gobba che mi porto in giro non senza una punta d’orgoglio [immotivato, peraltro.. nemmeno avessi assolto a un compito.. o anche solo partecipato attivamente a uno straccio di missione.. tipo qualcosa di tanto determinante quanto un ‘thisistheproblem’ da suggerire a qualcuno appena prima dell’applauso-sipario-applauso.. macché show e must.. di roboante avanza semmai il go-on (nostranamente tiramm’innanz).. surgelato in cubetti e sotto le spoglie d’un prezzemolo che sa non smentirsi]..
esisterà anche l’indubbiamente ok, ok.. ma è roba da ricchi.. o forse solo da persone con diecidecimi per occhio (datemi una d.. datemi una a.. e per farla un po’ più breve la lince mettetecela su così, senza spelling).. quelli che lo san vedere sotto la polvere che è poi solo spostamento d’aria.. del mondo.. mentre gira.. e se ne va.. sparisce.. dietro un crocicchio di via cittadina.. portici antichi.. qualche passante.. un grigio di pioggia che lo vorrebbe dipinger triste, questo giorno.. e invece no.. finisce col farlo bello.. così.. (come lavato)..
e non è che somigli davvero a metaforico piangerci su..
che poi.. insomma..
tutto questo sale, nelle lacrime.. se sale e sale per forza scenderà..
è fisica (esistono delle leggi, mica storie)..
cavolo c’entra coi sentimenti?..
(nemmeno a spingere, guarda.. figuriamoci a parlarne)..

foto: equilibrium by lauren-rabbit

9 commenti:

  1. e di un amore profano?

    scherzi a parte, sai perchè nelle lacrime c'è il sale?
    per disinfettare le ferite del cuore.

    :)

    RispondiElimina
  2. sorrido.. la pioggia è dolce perfortuna.. (grazie per le parole che mi lasci) :).. m.

    RispondiElimina
  3. materia base, la polvere.
    che torna in circolo.

    RispondiElimina
  4. L'indubbiamente non fa parte dell'entropia, quindi della fisica del caos. E dato che, tutto sommato, goin' on with the show is something like accepting the chaos, penso che quel 'non è nulla' sia in qualcje modo materia in atto di emozionarsi, sapendo bene i rischi che si corrono, a farlo in un campo di grano (o in fondo all'oceano, o fra le nuvole, se è per questo).

    RispondiElimina
  5. anonimo: in effetti è un po' che starnutisco.. sgriderò la signora luisa.. inizia presto finisce presto ma la polvere torna in circolo lo stesso..

    dekker: sagace..

    RispondiElimina
  6. bravissima mil, questo pezzo mi piace troppo, c'è un bel ritmo, tanta ironia e un sapore di cinnamomo e pepe rosa che non ti dico. che faccio, te lo dico? no, proprio non te lo dico :)

    RispondiElimina
  7. sorrido.. maccheè'stocinnamomo?.. vabbè, mi fido.. un abbraccio forte.. :))

    RispondiElimina
  8. cinnamomo..un altro modo per chiamare la cannella :)

    RispondiElimina
  9. aaaaaaaah(nvedi quanto sò 'gnorante?) :))

    RispondiElimina