.

.

.

02.09.15

Ti voglio bene si dice al cane

D’altronde a quei tempi
A quei tempi bastava davvero poco a dirsi “addio”
A darsi un ciao d’addio eravam buoni tutti
Era l’ordinaria amministrazione
Erano tempi di cuori ghiacci
Eran tempi che si era imparato a ballare da soli
Eran tempi che un “è stato bello” non lo si negava a nessuno
Eran tempi che non pioveva più da sempre
Tempi di siccità feroce
Di occhi secchi
Neanche piangere qualche lacrima eravam più capaci

E le poesie d’amore costruite in serie come utilitarie
C’eran più poesie d’amore che innamorati
C’eran più poeti che soldati

E d’altronde la natura faceva il suo corso
Ragno mangia ragno
Labbro bacia labbro
Mano carezza viso
Pugno spezza naso
Nebbia in Val Padana
Occhio non vede cuore non duole
Cuore non batte ciao è stato bello
Ciao è stato bello salutami a casa

D’altronde avevamo perso il sonno
La rotta
La voglia
La fame
E “ti voglio bene”
- ho poi scoperto -
Ti voglio bene, si dice al cane.

(Catalano)

https://youtu.be/jsCCnpcGEWI

10 marzo 2010

isognisondesideri..

..
ne vorrei un altro di giorni così.. vorrei un giorno perso.. uno in più, intendo.. ma non uno in più in generale.. ne vorrei uno in più da perdere per ogni giorno che già perdo.. vuoi mettere la soddisfazione?.. sarebbe un po’ come dire al barista ‘fammelo doppio il caffè’.. o.. ‘senza ghiaccio, il bourbon, perfavore’.. non necessariamente nell’ordine.. e poi come per un accavallarsi d’eventi che manco fosse una mossa tattica, giocare a mescolarmi tutti i dejà-vu.. anche questo vorrei.. già.. magari tra il bourbon liscio e il caffè lungo.. e chissà come sarebbe poi scoprire che in quel ‘tra’ non c’è ordine perché non c’è indifferenza.. di sicuro non necessariamente illuminante..

3 commenti:

  1. che poi secondo me nemmeno lo bevi il bourbon te :)

    RispondiElimina
  2. gary: rido.. non lo bevo no.. tranne quando sogno di esser robert mitchum :)

    f: ☼

    RispondiElimina