.

.

.

02.09.15

Tra il piacere e quel che resta del piacere
il mio corpo sta come un posto dove si piange
perché non c’è nessuno.

(Pierluigi Cappello)

10 marzo 2010

isognisondesideri..

..
ne vorrei un altro di giorni così.. vorrei un giorno perso.. uno in più, intendo.. ma non uno in più in generale.. ne vorrei uno in più da perdere per ogni giorno che già perdo.. vuoi mettere la soddisfazione?.. sarebbe un po’ come dire al barista ‘fammelo doppio il caffè’.. o.. ‘senza ghiaccio, il bourbon, perfavore’.. non necessariamente nell’ordine.. e poi come per un accavallarsi d’eventi che manco fosse una mossa tattica, giocare a mescolarmi tutti i dejà-vu.. anche questo vorrei.. già.. magari tra il bourbon liscio e il caffè lungo.. e chissà come sarebbe poi scoprire che in quel ‘tra’ non c’è ordine perché non c’è indifferenza.. di sicuro non necessariamente illuminante..

3 commenti:

  1. che poi secondo me nemmeno lo bevi il bourbon te :)

    RispondiElimina
  2. gary: rido.. non lo bevo no.. tranne quando sogno di esser robert mitchum :)

    f: ☼

    RispondiElimina