.

.

.

02.09.15

Tra il piacere e quel che resta del piacere
il mio corpo sta come un posto dove si piange
perché non c’è nessuno.

(Pierluigi Cappello)

6 aprile 2010

sepotessiaveremillesealmese..

..
mi sarebbe spuntato alle labbra una specie di ringraziamento muto, solo poche ore fa.. il condizionale non c'entra, è solo per far scena.. tipo di presupposto per una suspence che altrimenti non avrebbe modo d'arrivare fino a qui.. qui dove s'esaurisce nella precisione della sua fissa verità.. e la verità è che quel ringraziamento muto o qualcosa che ben somigliava m'è spuntato senza forse, solo poche ore fa.. gustavo una mozzarella senza sapore.. non in sé ma nelle mie papille sedate dal raffreddore (snifsnif).. e così come per un richiamo ho affacciato lo sguardo oltre la vetrata.. uno dei posti che in mensa non riesco mai ad aggiudicarmi.. c'era un po' di sole.. c'erano un po' di parole.. c'era una mozzarella con un sapore che non era per me.. io se c'ero non lo so.. so d'uno sguardo, però.. e d'una vetrata.. poi so d'un grazie che non aveva perché.. se non per me..

2 commenti:

  1. seeee gattagatta.. quella è influenza che cova, altroché.. sorrisi a te.. :)

    RispondiElimina