.

.

.

02.09.15

"donde no puedas amar, no te demores"

(kahlo)

11 giugno 2010

post-e-riori..

..
dello sguardo ammetto lo scivolare indietro laddove indietro non ammetta il troppo recente..
è che non mi ci voglio sentire, sciocca, per qualsivoglia sciocca specie di felicità da nulla avendola a scoprire basata su qualcosa che giusto a un nulla voltato di spalle somigli..
le fondamenta sono altro..
forse un qualcosa di sopravvalutato, sulla fine..

15 commenti:

  1. scrollati per verificarlo.
    ;-)

    RispondiElimina
  2. .. stasera scricchiolo un po', meglio essere prudenti (devo ancora capire di chi sarebbero i cocci e mi turberebbe rompermi in pezzetti troppo grandi, anche)..
    stasera.. che poi.. non è nemmeno sera.. è quel quando assolutamente quasi.. quasi non più giorno.. quasi non ancora sera.. meraviglia.. :)

    RispondiElimina
  3. meraviglia(osa) prima o poi dovrai testarle 'ste fondamenta!

    (e non solo per scommessa)

    RispondiElimina
  4. .. ho la prova matematica che non ve n'è.. e stoltamente continuo a dirmi che è un peccato.. quando a volte il solo peccato, se peccato esiste, è quello di voler modificare ciò che per natura è nato tondo regalandogli spigoli e/o viceversa.. ma ecco che di nuovo mi son persa.. nella generalizzazione confusionaria tra ciò che non può (e non deve) e ciò che può (e deve) essere cambiato..
    (io non scommetto mai.. nemmeno quando sono sicura che otterrei ragione)..
    trotterellan-sorriso..
    m.

    RispondiElimina
  5. Eccomi a lasciarti un saluto ed augurarti una buona serata.

    http://remenberphoto.blogspot.com/

    RispondiElimina
  6. le costruzioni a volta, pur prive di fondamenta, sono sopravvissute a secoli di vili offese: se proprio devo essere disilluso sulle tua fondamenta, lascia almeno che ti immagini arco portante di una presuntuosa torre puntata verso il cielo.

    RispondiElimina
  7. .. eheh.. al massimo sono un parafulmine.. pure se c'è stato un tempo in cui la colonna vertebrale ben più dritta sapeva sostenermi.. per gli ingobbimenti imputo magari a torto, forse solo prematuramente, l'età.. ogni tanto provo a toccarmi la schiena, con la fortuna si sa mai, anche se.. insomma.. ci son colpi di culo e colpi fatali.. e dunque il non arrivarci non so ancora bene cosa mi abbia precluso.. in compenso riesco benissimo a baciarmi i gomiti.. ma solo mentre medito in quell'antichissima e tai-chi-niana posizione anche altrimenti detta 'della gru' (in italiano: 'mò son cavoli tuoi (e non è una minaccia').. uddio.. l'indiano m'ha fatto fondere il cervello.. e ora filafilafila.. pare 'na sottiletta :)

    RispondiElimina
  8. che invidia!
    (per chi sa baciarsi i gomiti)

    RispondiElimina
  9. giardigno: oh no.. la fine vera è quello smettere persino di sprofondare.. :)

    a: i supereroi non sono abbastanza sprovvisti di midollo per potersi permettere certi lussi.. (è la dura legge del goal) :)..

    RispondiElimina
  10. si, ma non sono babbo natale: solo ai "bambini" bravi (e belli).

    RispondiElimina
  11. .. di babbi natali pochi ricordi.. uno d'una befana, quello sì, s'è salvato.. con tanto di calza carbonata.. mi dissero ch'era dolce quel pezzettino scuro e pieno di pori.. ma simbolicamente mi stava antipatico e non lo assaggiai mai.. (fin dalla più tenera età combatto con certi assiomi che capita prendano la forma d'inappellabilipaletti).. :)

    RispondiElimina