.

.

.

02.09.15

Tra il piacere e quel che resta del piacere
il mio corpo sta come un posto dove si piange
perché non c’è nessuno.

(Pierluigi Cappello)

1 settembre 2013

.

.. c'è un senso di unità che ho perso.. uno specchio che certi passi per vibrazione dal muro hanno separato.. frantumi di figura che la mente ricompone, testarda.. dentro, un dolore..
       (che è poi di tutti)..



"se hai caldo, abbracciami
il mio cuore è una piccola palla di ghiaccio siderale
potrai trarne giovamento
più probabilmente un discreto shock termico
tutto dipende da quante ne hai viste fino adesso

e da quante ne vorrai vedere"

guido catalano

Nessun commento:

Posta un commento