.

.

.

02.09.15

Tra il piacere e quel che resta del piacere
il mio corpo sta come un posto dove si piange
perché non c’è nessuno.

(Pierluigi Cappello)

17 febbraio 2010

collateritalismi..

..
la fine è attimi e stelle piovute da occhi che forse amavo.. ma il tempo, questo tempo, è una ferita.. e io sono solo una persona.. la penicillina è un’altra cosa.. fors’anche solo per il fatto che sa ammetter di far male, per far bene..

2 commenti:

  1. se esiste la luna nel pozzo, è in te.
    a.

    RispondiElimina
  2. vàchememozionoeh?.. [blussho un tot.. il più naturale dei phard(s)]

    RispondiElimina