.

.

.

02.09.15

Ti voglio bene si dice al cane

D’altronde a quei tempi
A quei tempi bastava davvero poco a dirsi “addio”
A darsi un ciao d’addio eravam buoni tutti
Era l’ordinaria amministrazione
Erano tempi di cuori ghiacci
Eran tempi che si era imparato a ballare da soli
Eran tempi che un “è stato bello” non lo si negava a nessuno
Eran tempi che non pioveva più da sempre
Tempi di siccità feroce
Di occhi secchi
Neanche piangere qualche lacrima eravam più capaci

E le poesie d’amore costruite in serie come utilitarie
C’eran più poesie d’amore che innamorati
C’eran più poeti che soldati

E d’altronde la natura faceva il suo corso
Ragno mangia ragno
Labbro bacia labbro
Mano carezza viso
Pugno spezza naso
Nebbia in Val Padana
Occhio non vede cuore non duole
Cuore non batte ciao è stato bello
Ciao è stato bello salutami a casa

D’altronde avevamo perso il sonno
La rotta
La voglia
La fame
E “ti voglio bene”
- ho poi scoperto -
Ti voglio bene, si dice al cane.

(Catalano)

https://youtu.be/jsCCnpcGEWI

30 giugno 2010

..
traccio termolanti ics sopra i giorni.. forse per essere sicura che passino davvero, mentr’io già in vapore variegato-foschìa mi son dissolta..
che poi nemmeno c’entra..
io, dico..
io non c’entra.. e non per via di quella sua ingombrante stazza da ego-fuoriforma che si ritrova.. è proprio il discorso ad avere alveoli che in punta di porta-scorrevole e in calce a un’immagine che forse era del caravaggio o forse no, recitano ‘iononpossoentrare’.. io è sempre stato parecchio ligio alle regole.. una volta le ha infrante e si è ferito il mega-pollicione.. ha sanguinato per ore.. poi da qualche parte che forse era un armadietto di bagno e forse no ha trovato una roba da pugili.. giallina.. spugnosa.. niente a che fare col cotone.. fatto sta che l’antiemorragico gli ha salvato l’attrezzo per futuri autostop.. possibilimanonprobabili.. ché io nel tempo libero piuttosto ama confondersi con suoni di voci che non son la sua.. e poi giocare a ‘putacaso’.. anche quello gli piace.. oppure disegnare ics sui giorni.. che è un po’ come sentirsi tracciabile condensa.. a volte anche senza superficie.. anzi..
credo più senza che con..

2 commenti:

  1. ics sul nostro volto, sullo specchio, dopo la doccia.

    RispondiElimina
  2. .. sì.. a volte capita.. le altre capita che non lo guardi nemmeno.. i punti neri me li schiaccio alla cieca.. :)

    RispondiElimina